Venerdì 20 Luglio 2018

Chi sono

A partire dal 2010, e fino al 2011, ho collaborato attivamente con ADICONSUM – Associazione di difesa consumatori e utenti, all’epoca coordinata dall’amico Paolo Landi - occupandomi dei rapporti tra i consumatori e il sistema bancario/creditizio e i SIC (richieste accesso a CRIF, CTC, EXPERIAN; reclami per conto dei consumatori; etc.), oltre che gestendo la rete informatica interna ed il sito web istituzionale.

Nel secondo semestre del 2012, con l’approssimarsi dell’approvazione della Legge di Riforma del Condominio (avvenuta poi a dicembre 2012 – D.L. 220/2012), ho sostenuto gli esami di abilitazione per diventare amministratore di condominio professionale presso l’A.N.AMM.I. (Associazione Nazional-europea AMMinistratori d’Immobili), certificata UNI EN ISO 9001, diventandone socio al superamento degli esami (tessera P420).

 

La principale esperienza come Amministratore di condominio è iniziata a seguito della sentenza n. 955/13 del 15.03.2013, depositata in Cancelleria il 20.03.2013, con cui il Tribunale di Lecce ha revocato giudizialmente l’amministratore (attivo da oltre 25 anni) del “Condominio Villaggio Santa Rita” situato nel Salento, composto da oltre 420 villette, nominandomi contemporaneamente Amministratore Giudiziario del Villaggio. Tale amministrazione ha richiesto un enorme impegno iniziale, in conseguenza del fatto che:

  • in sede di passaggio di consegne – avvenuto nel marzo 2013 – è stato comunicato il furto della documentazione amministrativa degli ultimi 12 anni da parte di ignoti, denunciato alle locali forze dell’ordine;
  • la maggior parte dei proprietari degli immobili risultavano residenti all'estero.

 

Negli ultimi mesi del 2013, su insistenza di un ex Segretario Nazionale Adiconsum, sono entrato a far parte dell’Associazione di difesa dei consumatori KONSUMER ITALIA (http://www.konsumer.it), ricoprendo il ruolo di Responsabile del Dipartimento Credito e Finanza e Conciliatore ANIA per controversie RC auto.

In tale ruolo presto assistenza ai consumatori iscritti relativamente alla verifica del rispetto dei tassi soglia (usura) da parte delle Banche/Finanziarie su mutui, cessioni del quinto, prestiti, etc., così come previsto dalla Sentenza della Cassazione n. 350/2013, oltre a prestare assistenza e supporto per altre attività quali: compilazioni 730, successioni, eventuali reclami, etc.

Nato ad Alezio (Le), a due passi da Gallipoli, in pieno Salento.

Studi dalle elementari al primo liceo classico presso i Salesiani.

Diploma di Liceo Classico conseguito nel 1972 presso l'Istituto "Luciano Manara" di Roma Monteverde.

Laurea in Fisica, indirizzo Elettronico-Cibernetico presso l'Università "La Sapienza" di Roma.

Dall'agosto 1976 assunto come perforatore in ICCRI (Istituto di Credito delle Casse di Risparòio Italiane), ricoprendo, fino a giugno 2004, diversi ruoli di responsabilità quali:

  • Ispettore
  • Auditor (Internal ed EDP)
  • Responsabile Settore Gestione Procedure
  • Project Manager.

In rappresentanza dell’ICCRI, è stato per anni iscritto:

  • all' AIIA (Associazione Italiana Internal Auditing- Member Number 70916);
  • all’AIEA (Associazione Italiana EDP AUDITOR);
  • al GUIDE SHARE EUROPE e, in tale organizzazione, a partire dal 1991, ha fatto parte del Consiglio Direttivo in quanto Responsabile a livello Nazionale del gruppo Auditing e Sicurezza.

Contemporaneamente, è stato nominato rappresentante dell’ICCRI (che oltre ad essere banca ordinaria era anche Centro Applicativo svolgendo attività di intermediazione o avendo il ruolo di centro servizi per conto delle Casse di Risparmio o altre Banche ordinarie) in seno ai gruppi di lavoro costituiti in BANCA D’ITALIA, CIPA e ABI.

 

In particolare, a partire dal 2001 ha fatto parte del gruppo CIPA che ha redatto il documento per il sistema bancario “IL RISCHIO INFORMATICO”, disponibile sul sito istituzionale della CIPA – Convenzione Interbancaria per i Problemi dell’Automazione.

 

A partire da maggio 2002 ha fatto parte del gruppo di lavoro costituito dalla Banca d’Italia per trattare il tema della continuità di servizio (Business Continuity) per il sistema bancario Italiano, divenendo membro del CODISE.

Contemporaneamente ha fatto parte dell’analogo gruppo di lavoro costituito in ABI per trattare lo stesso argomento, contribuendo alla stesura della metodologia di predisposizione del piano di continuità operativa, e divenendo promotore dello sviluppo del tool web (utilizzato poi da oltre 100 banche) per la Business Impact Analisys in collaborazione con KPMG e BANCA SELLA. Su tale tool ha anche tenuto tre sessioni di corsi di formazione a diverse Banche promossi dall’ABI.

 

Dal mese di giugno 2010 è entrato, per propria scelta personale, nel Fondo Esuberi del personale bancario svolgendo da tale data, in proprio, il ruolo di consulente su problematiche di sicurezza informatica, Privacy, Business Continuity, Project Management.

 

Contemporaneamente, dal mese di aprile 2010 e fino al mese di settembre 2011, in virtù del rapporto di amicizia che lo legava con il Presidente Paolo Landi, ha collaborato con Adiconsum (associazione difesa consumatori e ambiente) come responsabile del sito web dell’associazione, della rete informatica e dei rapporti con i SIC (sistemi di informazione creditizia).

 

Negli ultimi mesi del 2012, con l’approssimarsi dell’approvazione da parte del Parlamento Italiano della Legge di riforma del condominio, ha sostenuto, superandoli, regolari esami presso l’Associazione Nazional-Europea Amministratori di Immobili (A.N.AMM.I.) conseguendo l’attestato di Amministratore Immobiliare Professionista (certificato n.P420).

Effettua il login